La scuola del Maestro Fujimoto

Foglietta e Travaglini sensei

Oggi,l'arduo compito di portare avanti la didattica del Maestro, spetta ai Maestri Roberto Travaglini e Roberto Foglietta.

Roberto Foglietta sensei, 6° dan Aikikai, responsabile del Renbukai Pesaro
Nato a Urbino il 12.04.54, dopo aver praticato Judo con il Mº Romagnoli Ezechiele (5° Dan Judo; 3° Dan Aikido) e Tae Kwon Do con il Mº Chung Kwang Soo (9° Dan), nel 1976 inizia la pratica dell’Aikido prima con il Mº Marcolini Romeo (3° Dan Aikikai) continuando poi con il Mº Romagnoli Ezechiele.
Nell’estate del 1977 frequenta il suo primo seminario di Coverciano dove ha l’occasione di conoscere il Mº Tada Hiroshi (9° Dan Aikikai Shihan), il Mº Fujimoto Yoji (8° Dan Aikikai Shihan), il Mº Hosokawa Hideki (7° Dan Aikikai Shihan) e il Mº Nomoto Jun (7° Dan Aikikai Shihan) e, nello stesso seminario, sostiene il suo primo esame con il Mº Fujimoto ottenendo il grado di 5° Kyu.
Inizia da quel momento, con sempre maggiore intensità, la frequentazione degli stage dei vari maestri e, in particolare, del Mº Fujimoto del quale è stato Uke dal 1979 fino all’età di 50 anni.
Dal 1982 ha soggiornato ripetutamente in Giappone per periodi da due a quattro mesi praticando presso l’Honbu Dojo, il Gessoji Dojo del Mº Tada e il Satomi Hakken Kai del Mº Nomoto.
Ha tenuto e tiene tuttora lezioni e seminari in Italia e all’estero.
sito dojo Renbukai

Roberto Travaglini sensei, 6° dan Aikikai, responsabile dell’Associazione Fujinami, ex aikido Keiko Bologna
6° dan dell’Aikikai d’Italia e dell’Aikikai di Tokyo. Ha praticato judō con il M° Ezechiele Romagnoli (5° dan di judō e 3° dan di aikidō) e nel 1979 inizia la pratica dell’aikidō.
È stato allievo diretto del Maestro Fujimoto Yōji (8° dan Aikikai Shihan), da cui ha ricevuto l’attuale grado dan.
Inizia da subito a frequentare seminari di aikidō con diversi maestri giapponesi, soprattutto quelli diretti dal M° Fujimoto, cui dal 1983 ha sempre fatto da uke. Ha seguito e continua a seguire i Maestri Tada Hiroshi (9° dan Aikikai Shihan) e Hosokawa Hideki (7° dan Aikikai Shihan), facendo anche a questi maestri da uke.
È diventato shodan nel 1983 (M° Fujimoto), nidan nel 1986 (M° Hosokawa), sandan nel 1989 (M° Hosokawa), yondan nel 1995 (M° Tada), godan nel 2001 (M° Tada) e rokudan nel 2010 (M° Fujimoto).
Insegna aikidō dal 1990, fondando i dōjō di Fano e Forlì. Nel 1991 apre il dōjō Aikido Keiko di Bologna, di cui è tutt’ora responsabile.
Ha tenuto e continua a tenere lezioni e seminari in Italia e all’estero.
Inoltre, insegna discipline pedagogiche presso l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, durante i cui corsi svolge anche approfondimenti sull’arte dell’aikidō quale strumento educativo-pedagogico. Ha scritto e curato diversi saggi psicopedagogici, tra cui i volumi Educare con l’aikidō, Erickson, Gardolo (TN) 2009 e I processi formativi dell’aikidō, ETS, Pisa 2011.
Ha ricevuto un incarico di docenza per corsi (strutturati in seminari) per la formazione di insegnanti italiani di aikidō per bambini e ragazzi, su nomina dell’Aikikai d’Italia, a partire dall’anno scolastico 2006/07, per i quali cura la parte teorica.
sito dojo Aikido Keiko

 ESCAPE='HTML'